• , , ,

    STORIA SEMISERIA DI COME ARRIVÓ BABBO NATALE IN GIAPPONE

    Nel 1545 Francesco Saverio, missionario e gesuita spagnolo partì alla volta della Malaysia, lì conobbe alcuni giapponesi, che dovevano essere degli strampalati burloni, perché lo convinsero a proseguire il suo viaggio in Sol levante sicuri che lì avrebbe trovato seguaci per quello strano Dio che moltiplicava pani e pesci.

    Leggi tutto

  • , ,

    JAPAN RAIL PASS (La danza dello Shinkansen)

    Oggi parto per Kyoto, finalmente incontrerò di nuovo la perla d’oriente, visto che l’ultima volta c’eravamo giusto annusati come due cani diffidenti al parchetto. Ho lasciato l’Hotel prestissimo e salutato il personale chiassosamente, manco fossero miei parenti.

    Leggi tutto

  • , , ,

    KYOTO - OSAKA (al sapore di cioccolato)

    Allora è proprio l'ultimo giorno. Tra poche ore un aereo mi porterà a casa e in una settimana dimenticherò l'odore dei Konbini e di tutti i the che ho assaggiato in questa vacanza. Mi sono alzato praticamente all'alba perché volevo vedere sorgere il sole dalla finestra e illuminare la stazione.

    Leggi tutto

  • , , , , , , ,

    LA BIZZARRA LEGGENDA DEL MANEKI NEKO

    Il Maneki Neko è un gatto in ceramica che spesso si vede nei ristoranti giapponesi o cinesi. Ha un collarino rosso intorno al collo, un campanellino ed è appoggiato su una moneta. È simbolo di fortuna e ricchezza. Come ha fatto un tenero gattino kawaii a diventare l’emblema dell’avidità del capitalismo orientale?

    Leggi tutto

  • , , , , , ,

    LA TERZA VOLTA (Overbooking)

    Se avete a che fare con una trilogia horror eccovi delle super regole per le trilogie. Primo: avete un killer super sovrumano, non servirà pugnalarlo e neanche sparargli, praticamente nel terzo capitolo dovrete congelargli la testa, decapitarlo o farlo saltare in aria. Secondo: chiunque, anche il personaggio principale, può morire. Terzo: il passato tornerà a mordervi le chiappe.

    Leggi tutto

  • , , , , ,

    LA TERZA VOLTA (landed)

    Dopo lo stop di un giorno dovuto a uno sfortunato Overbooking (QUI se volete ripassare) finalmente siamo riusciti a mettere piede sull'aereo. Tra 11 ore e 30 minuti, secondo l'annuncio del comandante, visto che abbiamo il vento a favore, sarò in Giappone e potrò sfondarmi di cibo ai Konbini, farmi legare come una Polena su un treno della Yamanote Line oppure vivere dentro un distributore di bibite per rubare le monetine agli assetati.

    Leggi tutto

Total: 33